Lascia un commento

Diportisti irresponsabili: multe “salate” tra Gaeta, Formia, Terracina e Sperlonga

Aggiornamento – 15.43, 27 giugno – Nel primo weekend della stagione estiva, la Guardia Costiera di Gaeta, impegnata nell’operazione “Mare Sicuro”, ha registrato una intensa attività di controllo sia a mare che sulle spiagge, dovuta alla presenza numerosa di residenti e turisti lungo il litorale del sud pontino.Le motovedette della Guardia Costiera di Gaeta sono state impegnate così, durante l’orario della balneazione, a vigilare sulla navigazione delle numerose barche presenti in mare ed in particolare sul rispetto, da parte delle stesse unità da diporto, dei limiti di navigazione dalla costa, al fine di garantire una sicura balneazione. In tre casi è stato necessario l’intervento della motovedetta della Guardia Costiera, per prestare soccorso a tre unità da diporto rimaste in balia del mare. In tutti i tre casi, le unità da diporto non erano in grado di continuare la navigazione a causa di un’avaria al motore. Le tre barche sono state assistite dalla motovedetta, potendo, così, tornare all’ormeggio e mettere fine alla brutta avventura. Al termine dell’attività gli equipaggi delle motovedette della Guardia Costiera di Gaeta hanno registrato sul litorale compreso tra Formia e Terracina, il fermo di sei diportisti responsabili di aver violato la fascia riservata alla balneazione (tre a Gaeta, due a Terracina e uno a Formia).

Elevata una contravvenzione anche a uno stabilimento balneare nella zona di Sabaudia per l’assenza del previsto bagnino di salvataggio. A sei diportisti virtuosi, invece, nel corso del weekend, l’equipaggio della motovedetta di polizia marittima della Guardia Costiera di Gaeta ha rilasciato il Bollino Blu. Tale riconoscimento, promosso dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e giunto alla quarta edizione, è stato rilasciato dopo un attento controllo delle unità da diporto che ha constatato la regolarità dei documenti, delle dotazioni di sicurezza e dei mezzi di salvataggio delle unità.

Per un intervento in mare rapido ed efficace occorre chiamare direttamente ilnumero gratuito per le emergenze in mare 1530.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: