Archivio | 4 gennaio 2020

Stai esplorando gli archivi per data.

Mar Mediterraneo, nel 2019 morti quasi 1.300 migranti

Roma – Il Mediterraneo, anche nel 2019, si è confermato un enorme cimitero per i migranti annegati mentre cercavano di raggiungere l’Europa. Il numero di morti, quasi 1.300, per varie ragioni si è quasi dimezzato rispetto al 2018, ma resta molto alto il rischio che questi disperati corrono inseguendo un futuro migliore. Gli arrivi, nel […]

Carico danneggiato, il tribunale ferma la nave Kelly

Atene – Il tribunale marittimo di Nanjing ha disposto il fermo della nave bulker panamax Kelly, costruita nel 2017, nel porto di Zhenjiang su richiesta del trader di cereali Sinograin. Sinograin ha presentato ricorso al tribunale sostenendo che il carico trasportato dalla nave era stato gravemente danneggiato causando oltre 4 milioni di dollari di perdite finanziarie per la […]

Crociere: guardia uccide orso polare, bufera sulla compagnia Hapag-Lloyd

Oslo – Un impiegato della security della compagnia crocieristica Hapag-Lloyd Cruises ha ucciso un orso polare che pochi istanti prima aveva attaccato un suo collega. Il fatto è avvenuto sull’isola norvegese di Spitzbergen, nell’arcipelago delle Svallbard, e ha esposto la compagnia tedesca a centinaia di critiche sui social network. La compagnia ha giustificato il gesto del proprio dipendente […]

Assaltarono la nave Grande Tema (Grimaldi), condannati quattro clandestini africani

Londra – Nel dicembre 2018 avevano sequestrato una nave italiana, la Grande Tema del gruppo Grimaldi, sulle acque del Tamigi, minacciando e usando violenza contro alcuni dei 27 marittimi dell’equipaggio. Solo l’intervento delle forze speciali britanniche, dopo 14 ore di panico, riuscì a liberare la nave. Ora i quattro clandestini artefici del gesto scellerato, due nigeriani e […]

Trasporti marittimi: è entrato in vigore in tutto il mondo il limite massimo dello 0,5% di zolfo nei carburanti

«Dal primo gennaio 2020 il tenore massimo di zolfo dei combustibili per uso marittimo scende dal 3,5% allo 0,5% a livello globale «in questo modo – si legge in una nota della Commissione europea – si riduce l’inquinamento atmosferico a tutela della salute e dell’ambiente. Le emissioni di ossidi di zolfo (SOx) prodotte dai motori […]